Un ingrediente versatile

Quando c'è da fare l'ordine dei formaggi al gruppo d'acquisto ordino sempre la ricotta, anche se a volte il produttore poi non la consegna. E' un po' difficile perciò programmare dei menu con un ingrediente che non si sa se si avrà a disposizione (e che ne è stato degli yogurt alla vaniglia che non erano nella mia scatola la volta scorsa?). Ammetto però che avevo notato questa ricetta sul già citato libro di Trish Deseine già qualche giorno fa, quando ero alla ricerca di un dolce leggero. Poi l'avevo scartata perché mi pareva troppo da colazione.
E invece... la ricotta è arrivata! Che farne? Una torta salata, un pesto e...
Be', ho rispolverato la ricetta, l'ho modificata a mio gusto ed eccola qui.
Ric(c)ociambella al caffè e cioccolato
riccociambella al caffe

Ingredienti
280 gr di ricotta
150 gr di burro morbido
150 gr di zucchero
180 gr di farina
1/2 bustina di lievito
2 tazze di caffè
3 uova (tuorli e albumi separati)
gocce di cioccolato o cioccolato tritato a piacere (a me piace... tanto!)

Mescolare il burro con lo zucchero formando una crema. Aggiungere i tuorli uno alla volta e quando sono ben amalgamati unire la ricotta e il caffè, sempre mescolando. Montare gli albumi a neve fermissima e amalgamarli delicatamente al composto, mescolando dall'alto verso il basso per non smontarli. Setacciare la farina con il lievito, unirla all'impasto. Unire da ultime le gocce di cioccolato, mescolando per distribuirle uniformemente.
Versare in una teglia da ciambelle ben imburrata e cuocere in forno già caldo a 180°C per 40 minuti.
Grazie alla ricotta questo dolce si mantiene morbido a lungo.
Anche questa ricetta partecipa al contest di NeroNero.

15 commenti:

colombina ha detto...
27 gennaio 2010 15:54

che buona!!! bella e buona con l'abbinamento tra cioccolato e caffè!!! Bravissima

marsettina ha detto...
27 gennaio 2010 18:00

anche piace molto!

Anonimo ha detto...
27 gennaio 2010 20:06

conosco un caseificio a Corsico che fa una ricotta eccezionale: potresti provarla la prossima volta che ti lasciano senza...MaryAlice


PS le tue ricette sono sempre deliziose!

Lo ha detto...
27 gennaio 2010 20:33

ma che buona...a me le torte con ricotta piacciono molto....ehm yogurt alla vaniglia? ma che buoni...chi li ha presi????

Federica ha detto...
27 gennaio 2010 21:39

caspita è una delizia!

lise.charmel ha detto...
28 gennaio 2010 09:45

grazie a tutte!
maryalice, corsico è un po' fuori mano per me, ma caccia l'indirizzo!
:)
lo: ma guarda, fino a prima di natale arrivavano sempre e sono strepitosi, ora non so perché ma nella scatola non ci sono mai. in compenso almeno stavolta c'erano quelli al malto che sono buonissimi (pure la pina ne va matta)

evelyne ha detto...
28 gennaio 2010 11:33

ah ah ah!! anche io ordino sempre la ricotta!!! stavolta l'ho usata per fare un calzone vegetariano che, ora come ora, sta aspettando l'ora di pranzo chiuso nella sua schiscetta... mmmm.....

Katy ha detto...
28 gennaio 2010 14:31

Quando voglio sentire un "profumo amico" vengo qui... ;) Mi sazio con la vista!
In realtà ieri ho stampato qualche ricetta di torte senza glutine, sabato voglio farne una per il mio nuovo amico Giò.

Katy ha detto...
28 gennaio 2010 15:57

(Ti sto scrivendo una mail ma ho due indirizzi, non so quale dei due sia più giusto, lo invio a entrambi)

lise.charmel ha detto...
28 gennaio 2010 17:20

katy, l'ho ricevuta e domani ti rispondo per bene, ma più che altro ti vorrei vedere!
evelyne, ma noi siamo curiosi del tuo calzone: mostra foto e ricetta!

Anonimo ha detto...
28 gennaio 2010 19:34

per l'indirizzo del caseificio ti scrivo un messaggio pv su splinder... MaryAlice

luna ha detto...
28 gennaio 2010 20:02

Che meraviglia!!! Assolutamentre ottima!!!

Nanny ha detto...
28 gennaio 2010 20:05

Adoro questi ingredienti insieme,immagino il sapore ummmm

Katy ha detto...
29 gennaio 2010 10:57

Troviamo un giorno! Adesso sono in ballo anche con un corso privato, ma una serata per te la trovo.

lise.charmel ha detto...
29 gennaio 2010 12:13

maryalice grazie, poi passo a vedere
nanny, luna, grazie
katy, troviamo un giorno, troviamo un giorno!