Due pesti ultrarapidi per il pranzo del sabato

Per tante famiglie italiane (almeno a giudicare dalla folla che ci trovo alla Coop), il sabato mattina è il momento della spesa. Solo che è anche il momento in cui uno di solito dorme un po' di più, specie se la sera prima è uscito con gli amici (il moroso, perché di solito io il venerdì sera mi chiudo in cucina a infornare dolci), quindi va a finire che non siamo in direzione del supermercato prima delle undici/undici e mezzo. Poi, siccome si tratta di un centro commerciale, ci fermiamo a bere il caffè, guardiamo le vetrine, entriamo in un qualche negozio (è immancabile la tappa nel rivenditore di elettronica, dove io mi fermo agli elettrodomestici per la cucina e lui parte in direzione televisori) e insomma, tra una cosa e l'altra finisce che siamo a casa intorno all'una e un quarto e non mangiamo mai prima delle due.
Ovviamente non è questo il momento di mettersi a preparare delle lasagne o l'arrosto in crosta: allora di solito me la cavo con gli spaghetti conditi con olio e un po' di polvere di bottarga. E' vero che son buonissimi, ma non si può mangiare tutti i sabati le stesse cose.
Ecco allora che ho sperimentato due rivisitazioni di pesto super sprint, da prepararsi mentre si cuoce la pasta con il solo ausilio di un frullatorino senza pretese (comprato a 15 euro nel suddetto rivenditore di elettronica).
Pesto di rucola
Penne al pesto di rucola
Preparato frullando foglie di rucola, olio, sale, pepe, parmigiano e una manciata di pinoli.

Pesto di ricotta e spinaci
pasta al pesto di spinaci
Ricordando di aver visto questo mesi fa, ho frullato spinaci, ricotta, olio, sale e pepe.

La pasta dei due piatti è la stessa: penne bio al farro (comprate al gruppo d'acquisto).

9 commenti:

Alem ha detto...
22 gennaio 2010 15:21

noi di solito andiamo a fare la spesa proprio all'ra di pranzo, sperando di non incontrare troppa gente!! E il nostro pasto finisce sempre per essere pasta burro e parmigiano (ad averla la bottarga!).
Velocissimi questi pesti!
Li provo, li provo

lise.charmel ha detto...
22 gennaio 2010 15:42

alem, quando vivevo sola lo facevo anch'io, ora che ho un uomo e una gatta da sfamare è impossibile :)

Danda ha detto...
22 gennaio 2010 18:28

Ma che brava! Perché non ci ho mai pensato prima?
Ho il mixer e non lo uso mai! Facciamolo funzionare ogni tanto! :)
E poi è proprio vero... il sabato non è proprio il giorno adatto per fare grandi cucine! :D
Buon weekend!

desperate.viz ha detto...
22 gennaio 2010 19:21

un'altra versione qui http://desperatehouseviz.blogspot.com/2009/10/pesto-di-spinaci-spinach-pesto.html :D
nata proprio dal cavoletto

Federica ha detto...
22 gennaio 2010 20:13

che buoni!! bravissima!

Lo ha detto...
24 gennaio 2010 12:04

ma queste idee sono preziose...tu hai idea di quante volte ho mezzo secondo per preparare il pranzo durante la settimana?
un bacione

Nanny ha detto...
25 gennaio 2010 07:47

Immagino il profumo di questo piatto,una favola :P

lise.charmel ha detto...
25 gennaio 2010 09:23

w le ricette veloci e i suggerimenti di cavoletto allora! :)
lo: io ho quasi sempre pochissimo tempo, ecco perché qui trovi solo ricette veloci :)

Metroicon ha detto...
26 gennaio 2010 00:01

Domenica ho fatto il pesto di spinaci e ricotta, ci ho solo aggiunto alla fine dei pinoli, dei pomodorini decorativi e un po' di parmigiano. Buono!