Semplice semplice

Non avevo intenzione di uscire sabato pomeriggio: vedevo le ore stendersi placide davanti a me e progettavo di stendermi placida sul letto a leggere un buon libro. E però già prima di pranzo mi sentivo irrequieta, complice forse la bella giornata non ne volevo sapere di starmene a casa. Così sono saltata sul treno e sono andata a farmi un giro in Corso Vercelli (Milano). Dapprima ho gironzolato un po' dentro un negozio di elettrodomestici ad ammirare impastatrici e robot (ebbene sì, ho una fascinazione per la planetaria di Kitchen Aid, ma accipicchia, costa come una borsa di Prada!), poi ho ammirato un po' di vetrine e infine mi sono chiusa dentro la Feltrinelli a sfogliare libri di cucina sgranando gli occhioni. Alla fine ne sono uscita con questo, che tra l'altro era l'ultimo che avevo tirato giù dagli scaffali, quando ormai mi ero rassegnata a non comprare nulla. Così piena di immagini culinarie non ho resistito a fare un salto da Kitchen, dove ho solo gironzolato un po', appagando la vista senza intaccare il portafogli.
In treno sulla strada di casa ho cominciato a leggere il libro con attenzione e devo dire che lo trovo molto divertente anche solo come intrattenimento, con tutti i commenti che l'autrice fa alle sezioni. Spero di trarne molti spunti!
Ieri sera poi per cena ho messo in pratica un dessert semplicissimo, che alla fine altro non è che frutta cotta (cosa non fa un bicchierino di vetro ben presentato!).

Composta di mele e noci
Composta di mele e noci (per due)
Ingredienti
2 mele
1 cucchiaio di zucchero
1/2 limone
2 noci
1 spolverata di cannella
Preparazione
Cuocere le mele tagliate a pezzettini dentro un pentolino con il succo di limone e lo zucchero. Dopo circa 15 minuti togliere le mele dal fuoco e schiacciarle (Trish Deseine suggerisce di usare lo schiacciapatate, io me la sono cavata con una forchetta). Aggiungere la cannella (io l'ho messa durante la cottura e ho fatto male, perché mi ha asciugato tutto l'impasto!) e distribuire il composto nei bicchierini. Completare con le noci sbriciolate sopra e lasciar intiepidire.

Nota: la ricetta del libro è un po' diversa: nel senso che la cannella e le noci sbriciolate sono un'aggiunta mia, mentre Trish Deseine serve le mele con un caramello al burro. Ma io da una parte ho delle difficoltà col caramello, dall'altra ho pensato che di domenica sera era meglio star leggeri... e non me ne sono pentita!

3 commenti:

Mammazan ha detto...
3 marzo 2009 00:02

Ciao!!
Grazie della visita che ricambio molto volentieri!!
Anche io ogni tanto vado a Milano da mio figlio e vorrei tanto fare un salto da Feltrinelli (mi hanno detto che è su 4 piani), bivaccare anche la notte ma alla fine giro poco... daltronde quando c'è tanto da vedere poi non sai cosa vedere per prima...
Deliziosa questa composta e poi con l'adeguata presentazione è veramente invitante!!

Babs ha detto...
5 marzo 2009 14:14

dunque, Feltrinelli.... per me è un dramma, ci lascio sempre la carta di credito sanguinante...... :-)
kitchen.... anche li siam messi bene, ci sono stata lo scorso mercoledì e figurati se sono uscita a mani vuote!
la mitica planetaria.... io l'ho presa, fra novembre e dicembre abbiamo formato un gruppo d'acquisto "le kagroup", quasi tutte lettrici del cavoletto di bruxelles, abbiamo fatto un bel colpaccio, se mai fossi interessata, fammi sapere che eventualmente di mando delle indicazioni!
ciao e benvenuta tra i foodbloggers
babs

lise.charmel ha detto...
5 marzo 2009 15:35

mammazan, i piani sono tre, però l'ultimo è dedicato solo alla musica classica. devo dire che tra tutte le feltrinelli di milano quella di Vercelli è quella che mi piace meno, ma è in una zona che adoro!
babs, non so come ho fatto a uscire da kitchen a mani vuote, forse perché comprare l'intero negozio era impossibile :)
se posso avere notizie sul gruppo d'acquisto ben volentieri, grazie!