Riso al silicone

Ho sempre avuto una predilezione per i dolci, seguiti a ruota dalle torte salate. Sarà perché mentre il forno va una può fare qualsiasi altra cosa, come ad esempio intrattenere gli ospiti. E anche perché la gran parte di ciò che preparo ha un aspetto orribile, tipo zuppa del cane, che rende deprimente la presentazione in tavola. E questo, grazie alle tortiere si può evitare, specie adesso che se ne trovano in forme bellissime e spiritose.
Ecco spiegato quindi il mio entusiasmo per la preparazione di ieri sera (ricetta ricavata da Sale & Pepe di novembre 2008), che necessitava di un passaggio in forno prima di essere portata in tavola. Solo che purtroppo non possiedo una pirofila di ceramica (che avrebbe senz'altro abbellito la presentazione) e mi sono contentata dello stampo da plum-cake in silicone. Da qui il nome alla ricetta, prontamente dato dalla mia amica Simona, ospite a cena da me ieri sera.

Teglia di riso con le pere

La ricetta (per tre persone, perché ieri eravamo a tre in tavola)
Ingredienti
240 gr di riso arborio
2 pere
60 gr di pancetta
100 gr di gorgonzola
burro
rosmarino
cipolla
grana

Cuocere il riso in abbondante acqua salata e scolarlo al dente. Rosolare la cipolla nel burro, aggiungere la pancetta, farla saltare un po' e aggiungere una delle due pere tagliata a tocchetti insieme al rosmarino. Aggiungere il riso scolato e far insaporire il tutto rimestando per pochi minuti.
Imburrare una pirofila e riempirla con la preparazione. Aggiungere il gorgonzola tagliato a tocchetti (io ho cercato di inserirlo nella pirofila "a strati" perché insaporisse meglio), una spolverata di grana. Decorare con la pera rimanente tagliata a rondelle e infornare a 180°C per una quindicina di minuti.
Nota: avevo già fatto questo piatto un mesetto fa, ma non avevo in casa la pancetta, perciò avevo aggiunto dei pezzetti di salame. Era venuto molto più saporito!

3 commenti:

Mariluna ha detto...
25 febbraio 2009 21:01

che buoni gli ingredienti!!! bravissima mi piace tanto questo riso e per il forno sono dacordo con te, io é il modo di cottura che prediliggo!
Lo provero' e ti faro' sapere...aspetto un po' perché sono a dieta di formaggi!

T'ho vista su flickr!!!

Gialla ha detto...
26 febbraio 2009 15:43

Che abinamenti iteressanti e sfiziosi! Brava!

P.s. passa da me ho organizzato una raccolta e mi farebbe piacere averti tra i partecipanti.

A presto
Gialla

Carolina ha detto...
27 febbraio 2009 17:48

Gli ingredienti sono nati per stare insieme e non ti tradiscono mai! Usandoli, sai praticamente al 100% che quello che stai preparando verrà una bontà...
Buon fine settimana!