Più che un bistrot un biscottificio!

E' nato tutto quando a Natale il mio migliore amico mi ha regalato una scatola di formine per biscotti. Prima di allora i biscotti li avevo fatti pochissime volte. Da quel momento sono come impazzita: ho cominciato a cercare ricette in giro sul web e sulle riviste, sono incappata nei foodblog e alla fine... eccomi qua.
Tra l'altro devo alla lettura dei tanti bellissimi blog di cucina l'acquisto de "Il libro d'oro dei biscotti", che mi sta fornendo diverse ispirazioni e dal quale è tratta la ricetta che qui riporto:
Biscotti croccanti alle mandorle
(che tra l'altro mi hanno aiutato a far fuori un po' di albumi che avanzano sempre dalla preparazione di altri dolci, visto che non amo particolarmente le meringhe)

Biscottini croccanti alle mandorle
Ingredienti
150 gr. di mandorle tritate grossolanamente
150 gr di zucchero
50 gr di burro fuso
60 gr di farina
una spolverata di cannella
3 albumi leggermente sbattuti

In una ciotola mescolare le mandorle, la farina, lo zucchero e la cannella. Aggiungere il burro fuso a filo e gli albumi e amalgamare. Far riposare il composto per mezz'ora in frigorifero.
Quando è pronto prelevare il composto con un cucchiaino da the e lasciarlo cadere su una teglia ricoperta di carta da forno, distanziando i biscotti di un paio di centimetri l'uno dall'altro. Nella foto sul libro erano venuti molto più piatti e meglio sagomati dei miei, che sono un po' bruttarelli, ma per fortuna sono venuti buoni.
Cuocere per 5/7 minuti in forno a 200°C e lasciar raffreddare su una gratella.
Il sapore ricorda quello del croccante che da bambina compravo a volte alle fiere di paese e per la colazione li ho trovati abbastanza azzeccati.

In questo periodo si parla molto di plagi e di copiature e devo dire che nel mio piccolo anch'io ho subito saccheggiato i blog di cucina alla ricerca di ricette interessanti da riproporre a casa e me ne sono già annotate diverse.
Una delle prime che ho utilizzato è quella dei frollini al cioccolato di Elisabetta, che si fanno molto rapidamente e altrettanto rapidamente purtroppo finiscono: le mie colleghe li hanno spazzolati!
Non sto a copiare e incollare la ricetta, la potete trovare qui, mi limito a mettere la foto e chiunque conosca e frequenti il blog di Elisabetta si renderà immediatamente conto che la foto non è stata copiata, ma che i piccoli sgorbietti qui di seguito sono proprio opera mia.

Biscotti di Elisabetta al cioccolato
Anche questi, con la colazione sono ottimi!

4 commenti:

Gunther ha detto...
10 marzo 2009 22:31

ma sonoc erto di non sbaglairmi sono dei gran bei biscotti

lise.charmel ha detto...
11 marzo 2009 08:57

be', belli non tanto, però sono buoni :)
(grazie)

lenny ha detto...
11 marzo 2009 09:36

Anche la mia esperienza in fatto di biscotti è recente e mi ha lasciato un desiderio di riprovare e riprovare ...
Sono davvero interessanti i biscotti alle mandorle, dalla delicata corccantezza.
Ciao

Metro ha detto...
11 marzo 2009 19:56

Quindi è tutta colpa mia :)
Bacio