Quanta dolcezza!

In questi giorni, tra il pranzo a casa della mamma e gli ospiti ieri per merenda mi sono trovata più del solito davanti al forno a produrre dolcetti.
Il primo dei due, che ho preparato addirittura due volte in pochi giorni (per la colazione è veramente perfetto) è una rivisitazione del pane di banana già postato qui. L'unica modifica è stata l'aggiunta di pezzetti di fragole nell'impasto e devo dire che ci stanno benissimo.
Pane_banana_fragola
L'impasto è un po' scuro, perché mentre preparavo mi sono resa conto (come mio solito) che la farina 00 era insufficiente, quindi l'ho dovuta tagliare con farina integrale. Devo dire che quasi lo preferisco.
Per il pranzo da mia madre invece ho voluto provare una ricetta che corteggiavo da molto, ovvero il clafoutis di ciliegie. La ricetta di questo dolce si trova abbastanza facilmente, ma, come spesso accade, quando una ne ha bisogno non sa mai dove l'ha vista, perciò mi sono rivolta a una delle mie bibbie personali in fatto di ricette, ovvero la cavoletto.
La ricetta è questa e non la sto a postare nuovamente, visto che l'ho seguita letteralmente (solo, ho un po' ridotto gli ingredienti, visto che a casa avevo solo 300 gr di ciliegie e una teglia piccola, del resto eravamo in tre a pranzo).
Il risultato ovviamente non è paragonabile (rido).
clafoutis_ciliegie
Però era molto buono lo stesso. Unica nota mia personale: la prossima volta non ci rimetterei le mandorle, a gusto mio lo rendono un po' troppo stucchevole. Tra l'altro, la crema così preparata, con le mandorle, credo si chiami frangipane.
Insomma, comunque dopo questo "ponte" (io lunedì ero in ufficio però) temo di avere la glicemia alle stelle!

6 commenti:

Juls ha detto...
3 giugno 2009 12:25

WOW! ottima l'idea delle fragole nel pane di banane!
baci e buon rientro zuccherino!

lise.charmel ha detto...
3 giugno 2009 13:51

inizialmente ero tentata addirittura di frullarle, poi temevo che avrebbero reso l'impasto troppo molliccio :)

Onde99 ha detto...
3 giugno 2009 17:56

Non conosco il banana bread, ma potrei fare follie per una fetta di quel clafoutis!!! Il clafoutis, infatti, è un tipo di preparazione che mi piace molto, anche in versione salata, ma con le ciligie non l'ho mai fatto, a causa dei prezzi proibitivi di queste ultime.. eppure devo rassegnarmi, pagare e godermi questo magnifico dolce!

Nanny ha detto...
4 giugno 2009 06:29

Non è detto che tutti gli esperimenti vengano male,il tuo risultato mi sembra ottimo, a qst ora poi....sarebbero perfetti per accompagnare la mia colazione!

marsettina ha detto...
4 giugno 2009 08:39

buon connubio!

lise.charmel ha detto...
4 giugno 2009 08:55

onde, esiste anche salato? interessante! in effetti ora le ciliegie sono veramente carissime, io l'ho fatto ancora con quelle che mi aveva regalato una zia dal suo albero (e poi congelato), ma spero che presto siano disponibili presso il mio gas. però sull'enciclopedia della pasticceria del corriere ci sono ricette di clafoutis anche con altra frutta: tipo albicocche o prugne, che magari al momento giusto sono meno costose e altrettanto gustose
nanny, ma sì, non era bello come quello di cavoletto, ma l'abbiamo spazzolato lo stesso :)
marsettina, grazie