Non solo gatta

Ehi, qui non è che si può continuare a postare foto della micia per aumentare l'audience!
No, più che altro sono io che dovrei stare più spesso ai fornelli, invece che alla scrivania dell'ufficio: sono sicura che almeno mi divertirei di più.
La ricetta di oggi è stata realizzata in realtà la settimana scorsa: poiché sono stata via da casa un paio di giorni per un corso aziendale, ho voluto lasciare al moroso un dolcino per la colazione, perché non sentisse troppo la mia mancanza, anche se sicuramente la piccola Pina gli avrà fatto compagnia.
E l'ho chiamato "Cake caraibico" perché gli ingredienti del sapore (cioccolato, caffè e rum) provengono tutti dalle aree tropicali dove stanno appunto i Caraibi. Per questa ragione suggerisco l'utilizzo dello zucchero di canna, che manterrà la valenza geografica.
Ma veniamo alla ricetta:
Cake caraibico
Cake caraibico
(possibile che in questo blog non si riesca ad avere la foto di un cake intero e non già tagliato, già mangiato, già quasi finito?)
Ingredienti
50 gr di cioccolato fondente
1 tazzina di caffè espresso
1 cucchiaio di rum
125 gr di farina
60 gr di zucchero (possibilmente di canna)
40 gr di burro
2 uova
1/2 bustina di lievito per dolci

A bagnomaria sciogliere il cioccolato fondente insieme al burro. Aggiungere la tazzina di caffè, il rum e far raffreddare. In una ciotola a parte montare con la frusta elettrica lo zucchero con le uova e quando sono raddoppiate di volume, aggiungervi il composto di ingredienti caraibici.
Setacciare la farina con il lievito e aggiungerli all'impasto mescolando dolcemente a poco a poco perché non si sgonfi. Cuocere in forno a 180°C per 40 minuti.
Un'ultima avvertenza: consumare nel giro di tre giorni, altrimenti tende a "biscottarsi".

8 commenti:

fantasie ha detto...
29 maggio 2009 20:15

Mi sembra una vera goduria! Che dolce pensiero per il tuo amore... e comunque la micia è così bella che è una degna sostituta del buon cibo che presenti!

marsettina ha detto...
29 maggio 2009 21:15

proprio buono

Rossa di Sera ha detto...
30 maggio 2009 01:19

Che micino bellino che hai!..Anchee il cake è niente male!

Lo ha detto...
30 maggio 2009 18:07

ma che meraviglia questo cake...che stampo hai usato??? lungo??? un bacino ate e alla Pina! :)

Gunther ha detto...
31 maggio 2009 15:15

un gran bel cake ideale per una prima colazione

lise.charmel ha detto...
1 giugno 2009 09:11

ciao a tutti e grazie!
lo: lo stampo è quello da plum-cake classico in silicone, credo che la capienza sia 1l e 1/2, comunque lo vedi nella foto di questa ricetta qua:
http://bistrotdilise.blogspot.com/2009/02/riso-al-silicone.html

Mammazan ha detto...
1 giugno 2009 18:45

Ma tu credi che duri tre goirni!!
Che possa arrivare a biscottarsi????
E' assolutamente fantastico, geniale con quel gusto, me lo immagino, così particolare.
Many compliments

Esmé ha detto...
5 giugno 2009 01:29

i voglio SOLO foto della Pina. Tanto i dolci non mi piacciono... :-)