La torta di Slimer

Una delle cose che mi rallegrano dell'arrivo della primavera è che finalmente si trovano al reparto ortofrutta gli spinaci, che tanto mi piacciono. Io li compro tramite il mio gruppo d'acquisto e sono buonissimi, anche se vanno lavati e rilavati con grande attenzione. Una volta ci ho trovato una lumaca viva e ancora non mi sono completamente ripresa!
Di solito li passo in padella per pochi minuti con un po' di formaggio che si fonde meravigliosamente dentro, ma nel numero di marzo di Sale e Pepe (grande fonte d'ispirazione!) ho trovato una ricetta di torta salata con lo speck che ho voluto riprodurre.
Mentre mi davo da fare con l'impasto di spinaci, formaggio e uova (che effettivamente aveva un colorino verde pallido poco raccomandabile) è passato il mio fidanzato e ha esclamato: "Mangiamo lo Slimer stasera???" Mi ha fatto così ridere che non ho potuto non ripeterlo.
Comunque per fortuna, cotto ha ben altro aspetto:
Foto 441
Torta di speck e spinaci
Ingredienti
400 gr di spinaci
3 uova
200 gr di ricotta
100 gr di speck in una sola fetta
2 cucchiai di farina
sale

Lavare molto bene gli spinaci, prelevarne 300 gr e scottarli in acqua bollente salata. Scolarli bene e tritarli con un coltello. Mettere nel mixer le uova, la ricotta e la farina e azionare. Aggiungere gli spinaci tritati e azionare ancora in modo che il composto sia uniforme. Se è troppo asciutto aggiungere un bicchiere di latte (a me non è servito, anche se nella ricetta originale c'era). A parte tagliuzzare gli spinaci crudi a striscioline e lo speck a dadini. In una terrina amalgamare tutti gli ingredienti formando un composto unico.
Travasare in una tortiera da 22 cm di diametro imburrata e, se piace, ricoperta di pangrattato e nocciole frullate (io non l'ho fatto perché pensavo che avrei ribaltato la torta e non avrebbe avuto molto senso, invece poi, avendo usato una teglia in silicone, sono riuscita a metterla nella posizione migliore).
Per cena ne abbiamo mangiata metà, il giorno dopo me ne sono portata una fetta per pranzo in ufficio e ne ero molto soddisfatta!

8 commenti:

Juls ha detto...
2 aprile 2009 12:29

ah ah ah! mi hai fatto morire dal ridere!a me è venuto in mente quello pasticcione dei cartoni animati di Ghostbusters!
comuque dopo cotta ha davvero un bell'aspetto!
baci
Ju

Mirtilla ha detto...
2 aprile 2009 13:25

toppo geniale!!!

Nanny ha detto...
2 aprile 2009 14:20

Mi sono cimentata solo nella torta pasqualina con gli spinaci,la prossima volta provo qst....ho l'acquolina in bocca!!!

Mary ha detto...
2 aprile 2009 15:11

troppo forte!

lise.charmel ha detto...
2 aprile 2009 15:25

per tutte :)))
nanny: buona la torta pasqualina! questa è molto più semplice: il maggiore sbattimento è lavare gli spinaci

Lo ha detto...
2 aprile 2009 23:04

ahah che ridere lo slimer....ma davvero hai trovato una lumaca...io smettevo di mangiare spinaci per mesi...eheheh

marcella candido cianchetti ha detto...
5 aprile 2009 08:28

che bontà ricetta da provare sicuramente buona domenica

Onde99 ha detto...
7 aprile 2009 14:10

E'vero, forse il colore "a crudo" non era dei più appetibili, ma quella fetta, al contrario, è molto molto attraente!