Tante ragioni per dire uffa

La Pina ci fa disperare. Tutte le volte che la facciamo uscire in giardino fatichiamo come matti a riportarla in casa, correndo come due deficienti (come due stupidi umani a dire il vero) per riacchiapparla. Ogni volta penso che non la vorrei più lasciar uscire, ma so che le piace tanto star fuori e impedirglielo mi pare un'autentica cattiveria. Stamattina rischiavo di far tardi in ufficio e ci ho anche rimediato un'unghiata profondissima che mi fa ancora male, cercando di tirarla fuori da sotto un camion. Ma non mi va di lasciarla in giro: passa attraverso i cancelli rischiando di finire sotto una macchina o di venire aggredita da un cane.
I programmi di fotoritocco mi fanno disperare. Per non so quale ragione non riesco più ad aprire picnik, ho perfino coinvolto il sistemista dell'ufficio, con l'unico risultato che adesso anche lui è tra i miei contatti di flickr. Ho scaricato almeno tre programmi di fotoritocco, non ce n'è uno che mi piaccia. O sono demenziali o sono complicatissimi e nessuno di questi ha la banalissima funzione di crop. Così non ho modo di dare dignità alle mie povere orrende foto.
Per sollevarmi il morale cucino un sacco. Insomma, se preparare insalatone alla frutta si può chiamare cucinare... però sono fresche, leggere e ci piacciono. E poi sono di gran moda (questa cosa mi fa riderissimo).
Quella che propongo oggi è tratta dal numero di giugno di Cucina Naturale e mi ha fatto scoprire un abbinamento fenomenale che non avrei mai preso in considerazione se non l'avessi trovato in quella ricetta. Feta e ciliegie si sposano a meraviglia! Ne sono rimasta così entusiasta da volerlo riprovare al più presto (tanto che ho appena ordinato al mio gruppo d'acquisto altri due chili di ciliegie).
Segnalo che la ricetta originale prevedeva l'uso delle friselle.  Ma io avevo in casa un pacchetto di tigelle che mi era stato regalato e che non avevo ancora mai nemmeno aperto, così ho pensato di rimaneggiare alcune sillabe. Chi avesse in casa le friselle può procedere allo stesso modo, solo ricordandosi di farle preventivamente ammorbidire in acqua.
Tigelle con insalata di formaggio, pomodori e frutta
(Cucina Naturale di giugno)
friselle formaggio e frutta
Ingredienti per due persone
4 tigelle
350 gr di pomodorini
100 gr di feta
qualche ciliegia
1 piccola pesca
olio, sale, pepe

Preparare le tigelle come indicato sulla confezione. Io le ho scaldate sulla griglia.
Ridurre i pomodori a tocchetti e salarli leggermente. Sbucciare la pesca e affettarla sottilmente. Snocciolare le ciliegie. Distribuire la frutta e i pomodori sulle tigelle e per ultima aggiungere la feta tagliata a dadini. Condire con olio, sale e pepe.

6 commenti:

Blueberry ha detto...
17 giugno 2010 17:30

taaaac, io a casa ho le freselle!!! ma non ho gli altri ingredienti :( beh, vorrà dire che li comprerò!
molto carino il tuo blog, ora vado a curiosare, posso?

Acquolina ha detto...
17 giugno 2010 17:33

mi piacciono molto le friselle in estate, sono buone e soprattutto veloci (sono già pronte...), proverò questa insalata, fresca e particolare!
Io per le foto uso gimp di Linux, se ci riesco io è davvero semplice però ci sono molte funzioni che devo ancora esplorare.
Ciao!

Alem ha detto...
17 giugno 2010 18:51

io invece la lascerei volentieri fuori, nel nostro giardino al riparo da macchine ed estranei, ma lei puntualmente miagola e bussa alla porta per rientrare :) Carrie è veramente un gatto da appartamento: anche se potrebbe non si allontana e non esce dal nostro giardinetto!!!
Quando eravamo in appartamento invece cercava in tutti i modi di fuggire.. bah!!
buonissima questa insalatona!!

lise.charmel ha detto...
18 giugno 2010 11:30

blueberry, benvenuta e accomodati!
acquolina, io anche ho scaricato gimp, ma con picnik mi trovavo meglio, anche come risultati
alem, guarda, pure stamattina l'ho dovuta rincorrere, sono tutta scorticata e ti invidio molto la placida gattona

Onde99 ha detto...
18 giugno 2010 15:16

Cos'è la funzione "crop" di picknic??? Sono due anni che lo utilizzo e questa proprio non l'ho mai trovata!!! Averti letta prima, Lise: mi stanno per arrivare 2 Kg di ciliegie (ho anch'io il gruppo d'acquisto: mia mamma, che è anche molto solidale, nel senso che mi va a fare la spesa e poi non vuole soldi indietro), ma non avevo mica pensato che poteva essere carino abbinarle con la feta...

lise.charmel ha detto...
21 giugno 2010 11:47

onde, serve per tagliare le foto. che so: se in un angolino della tua foto è entrato un insetto... puoi tagliare quel pezzo. ma sostanzialmente io la uso per tagliar via tutta la parte di foto che non mi piace