I maffi

Ieri, a causa della pioggia torrenziale, invece di andare a pranzo al solito posto, che è a qualche centinaio di metri dall'ufficio, ci siamo accontentati del baretto al di là della strada. Di solito fa delle buone insalatone, ma ieri faceva così freddo che ho ordinato un piatto che aveva il purè di contorno!
Al momento del conto, vicino alla cassa ho notato la vetrinetta delle brioche della colazione. Sulla vetrinetta, in corrispondenza di uno degli scaffali era stata messa l'etichetta "maffi piccoli". Maffi.
Uscendo ho detto al marito: "Visto che non fa troppo caldo per accendere il forno potrei fare i maffi stasera".
E lui: "Buoni i maffi! Con cosa?"
"Be' con i lamponi volevo farci il gelato, ma visto che non è tanto clima da gelato potrei farci i maffi".
E così è stato. Visto che avevo tempo li ho fatti subito arrivati a casa, di modo che fossero pronti prima di preparare la cena. E dopo cena ne abbiamo assaggiato uno a testa, approfittando del fatto che erano ancora tiepidi.
Lui era letteralmente entusiasta! Io li ho trovati un po' secchi per il dopocena, ma ottimi con un bicchiere di latte freddo per colazione.
La ricetta viene dal libretto Muffin di Bibliotheca Culinaria, che ho seguito quasi in tutto, solo sostituendo il latte con la panna (eh, l'ho scritto che avevo in mente di fare il gelato) e diminuendo la quantità di lamponi. La ricetta originale ne chiedeva 350 gr, io ne avevo solo 100 e in effetti sono riuscita a metterli solo in cima, ma credo che 250 gr vadano benissimo.
Maffi al lampone


"maffi" al lampone
Ingredienti per 12 muffin
400 gr di farina 00
1 bustina di lievito
1 cucchiaino di sale (io ho usato quello alla vaniglia)
80 gr di zucchero
170 gr di burro morbido
250 ml di panna
250 gr di lamponi

Unire tra di loro tutti gli ingredienti secchi, mescolandoli. A questo punto amalgamare velocemente il burro a tocchetti (io ho usato la planetaria) e da ultimo la panna, senza mescolare troppo.
Distribuire metà dell'impasto in dodici stampini da muffin imburrati e spingervi dentro la metà dei lamponi (ovviamente se li avete, io purtroppo non ne avevo a sufficienza), coprire con l'altra metà dell'impasto e concludere con i lamponi rimasti. L'impasto è sufficientemente corposo e impedirà alla frutta di precipitare sul fondo.

Nella foto successiva si vede la Pina pronta ad assalire la nostra colazione.
pronta all'assalto

3 commenti:

Mariluna ha detto...
6 agosto 2010 15:49

Che bella la Pina?...io ho salutato poco fà il mio Mouffy perché si parte e lui non puo' venire con noi, sarà ben ospitato pero' :-)

Non so' se lo sai ma il mio Mouffy ha questo nome tratto proprio da muffins, i meraviglioso e golosi dolcetti da me preferiti, ora parto ma al mio ritorno proverà a farli con la panna ^^ promesso!

lise.charmel ha detto...
6 agosto 2010 16:17

ho visto su flickr le bellissime foto del fortunato micione!
anche noi quando siamo andati in brasile l'abbiamo dovuta lasciare a casa e ci è mancata molto... anche se era in ottime mani

terry ha detto...
10 agosto 2010 12:23

Che buoni i Maffi ;)...li adoro!!! coi lamponi son deliziosi davvero!
e che bello il micione!!! occhi stupendi!!!